Login

Password dimenticata

Vai al carrello

Shop

noimagenoimage

Alfonso Scibona

365 risate sotto i baffi

15,00

Umorismo

Descrizione

Incipit

Tutte le mattine, quando arrivo in piazza Garibaldi a Sassuolo per la secondo volta (la prima è all’alba, non c’e praticamente nessuno, salvo gli operatori ecologici e pochi sparuti cittadini, inverno ed estate) c’è sempre qualcuno che si lamenta. In gran parte, costoro, si lamentano, come ho imparato a dire anch’io, “del brodo grasso”. Si lamentano perchè il fatturato dell’azienda è cresciuto “solo” del 7,5% (su 50 milioni di euro…), perchè è lunedì, perchè la giornata è lunga, è corta… per tutto. Ma, in realtà, cosa manca a tutti noi se al mattino possiamo alzarci (quindi abbiamo la salute), andare al lavoro (quindi abbiamo il lavoro), curare i nostri affetti (tutti ne abbiamo)? No, non manca nulla, anche se i tempi sono difficili (per chi si lamenta non ne sono esistiti mai di facili…), se il lavoro cala, se gli anni passano. Allora ho pensato di prenderla in ridere e a chi da qualche tempo incontro sempre alla stessa ora, sempre allo stesso posto, offro una barzeletta. Nuova, vecchia, in dialetto, saputa raccontare o meno, ironica, con più o meno morale. Una barzeletta non la faccio mancare a nessuno ed ho fatto tesoro di quelle che mi sono state raccontate, delle altre sentite alla radio, di qualcuna presa in prestito in tv e così via. Poi, per quanti mi hanno detto: “come fai a ricordartene?”, ho pensato a questo libro. Un piccolo pro memoria per ricordare, per rileggere, per abbozzare un sorriso da soli o in compagnia.

Quarta di copertina

Freddura animale:
Un cane incontra una papera vicino ad uno stagno e le chiede: Dove abiti?
Risposta: qua!

Informazioni aggiuntive

Pagine

149

Anno

2007

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “365 risate sotto i baffi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

novità

  • La vita dirà la sua

    Tania è una donna di nemmeno quarant’anni, avviata verso una brillante carriera universitaria, dopo una gioventù un po’ turbolenta. Alla morte del padre decide di intraprendere un lungo viaggio, definendo l’itinerario in base alle vacanze per tutto il mondo…

Segnalati dagli Utenti

X