Login

Password dimenticata

Vai al carrello

Shop

ultiimo_ciak_bassaultiimo_ciak_bassa

Cesare Carbonieri

L’ultimo ciak

14,00

Narrativa

Descrizione

Incipit

Un sole caldo batteva forte sulla pelle dei bagnanti che, radunati a semicerchio, osservavano quanto stava accadendo senza particolare stupore.
Ad Ostia, del resto, eventi del genere si ripetevano di frequente durante il periodo estivo.
La spiaggia, limitata da un mare irrequieto sulle cui onde facevano capolino alghe di differente dimensione, ospitava, stavolta, il set del film ‘Amore senza speranza’.
Nella storia, Carla Liberati e Sandro Patrignani recitavano la parte di due ragazzi, Federica e Silvio, coinvolti in una relazione fedifraga cominciata ad una festa ai Parioli.
Dopo alcuni incontri clandestini in squallide location nella zona dei Castelli, la protagonista, sulla spinta di un inestinguibile senso di colpa nei confronti del marito, si era decisa ad interrompere tutto in un ultimo appuntamento sul litorale.
Una scena pronta per essere girata non appena i truccatori avessero rimesso nei beauty-case cerone, pennelli, spugnette oltre ad ogni altro ‘ferro del mestiere’.

Quarta di copertina

Si gira ad Ostia, il film ‘Amore senza speranza’. Prima dell’ultima appassionata scena, la protagonista Carla Liberati ha un cedimento psicologico conseguente ad una crisi maturata dopo l’incontro con una diva degli anni ’30, Ada Morganti. Durante il colloquio, l’anziana narra la sua drammatica vicenda, cominciata al Festival di Venezia del 1937 dove si lascia convincere dal collega Simone Mazzanti a tentare la fortuna a Roma. Nella capitale, Ada, proveniente dalla provincia, conosce un mondo pieno di false lusinghe.

Informazioni aggiuntive

Compra su Amazon
Pagine

130

Anno

2009

ISBN

9788889080948

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’ultimo ciak”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

novità

Segnalati dagli Utenti

X